Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Annelies Dom
Lierni Lekuona Etxebeste
Saga Lindstrom
Lourdes Oyarbide Jimenez

Tour of Gila, Mara Abbott conserva la maglia di leader nella seconda tappa


30.4.2011


La parola d’ordine era “controllare”, difendere la maglia di leader di Mara Abbott. E così è stato. La seconda tappa del Tour of the Gila, 125 chilometri pianeggianti, con salitine appena accennate e un sole primaverile ad accompagnare la carovana, ha visto la vittoria dell’ex giocatrice di hockey canadese Heather Logan-Sprenger e ha consolidato la leadership di Mara Abbott.

Forte del vantaggio conquistato ieri, arrivando in solitudine sul Mogollon, la statunitense della Diadora-Pasta Zara-Manhattan oggi si è limitata a stare nel gruppo, lasciando alle compagne il compito di rintuzzare i vari attacchi e aspettando di ritrovare le montagne (indossa anche la maglia di miglior scalatrice), il suo terreno ideale. “Dopo il secondo sprint bonus - ha commentato Mara Abbott dopo l’arrivo a Silver City - le altre squadre hanno tentato di attaccarci, soprattutto la Pactimo che occupa la seconda e terza posizione nella classifica con Flavia Oliveira e Clara Hughes. Finché è partita una fuga capeggiata da Heather Logan-Sprenger. L’abbiamo lasciata andare e ne abbiamo controllato gli sviluppi in quanto erano tutte atlete in ritardo nella generale. Le mie compagne, in particolare, tenevano sotto controllo la Pactimo. E hanno fatto un grande lavoro per contenere i tentativi di attacco e consentirmi di conservare la maglia di leader. Hanno sempre tirato davanti a tutte. La Diadora-Pasta Zara-Manahttan si è confermata come una squadra di valore e affiatata”.

Così al traguardo è arrivata per prima , e da sola, Heather Logan-Sprenger. Quinta la Hughes (a 1’26), ottava Eleonora Patuzzo (prima atleta della Diadora-Pasta Zara-Manhattan), staccata di 1’27”, nona la Oliveira (a 1’27”) e tredicesima la Abbott (a 1’32”). Domani terza tappa, la crono individuale a Silver City.

Classifica generale Tour of the Gila dopo due tappe: 1. Mara Abbott (Diadora-Pasta Zara-Manhattan); 2. Flavia Oliveira, a 14”; 3. Clara Hughes, a 44”; 4. Andrea Dvorak, a 1’16”; 5. Heather Logan-Sprenger a 1’25”.

Ufficio Stampa Diadora-PastaZara-Manhattan


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |