Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Hongyu Liang
Chanella Stougje

La Diadora-Pasta Zara- Manhattan al Trofeo Costa Etrusca...


18.3.2011


...con due vincitrici del Giro Donne: Mara Abbott e Claudia Hausler

Mara Abbott, Claudia Hausler, vale a dire le ultime due vincitrici del Giro Donne, Shelley Olds, Amber Pierce, Alona Andruk, Inga Cilvinaite, Olga Zabelinskaya ed Eleonora Patuzzo: con questa formazione, la Diadora-Pasta Zara-Manhattan domenica 20 marzo si presenterà al via del Trofeo Costa Etrusca, classica di inizio stagione. Si tratta, infatti, della prima, vera sfida internazionale del 2011. Centoventidue sono i chilometri che condurranno le atlete da Castellina Marittima (Pisa), sino a Cecina (Livorno), località, per altro, dove le ragazze capitanate da Manel Lacambra e Diana Ziliute sono in ritiro fino alla vigilia della prova della Coppa del Mondo di Cittiglio.

Il percorso del Costa Etrusca ha un punto tecnico (il doppio passaggio sulla salita di Guardistallo, in particolare il secondo, nel finale della competizione, dopo centodieci chilometri dal via ed a soli dodici dalla conclusione) che potrebbero fare selezione in un contesto agonistico che si presenta di primissimo valore. In Toscana, infatti, sono “calati” molti dei team che vanno per la maggiore non solo a livello italiano, ma internazionale, con tre rappresentative nazionali presenti: Belgio, Olanda e Slovenia.

“L’Etrusca non è una gara dalle grandi salite - commenta Manel Lacambra -, ma presenta tanti sali e scendi che alla fine la rendono dura, molto dura. Ci sentiamo competitivi e sicuramente faremo una bella corsa. Il ritiro sta andando molto bene. E’bello vedere come le nostre atlete, che rappresentano tante nazioni e culture diverse, hanno fatto squadra e gruppo in pochissimo tempo. Dal punto di vista atletico, stiamo progredendo tanto e presto si vedrà quello che siamo in grado di fare quest’anno”.
Riferimento web: www.cyclingcostaetrusca.eu

Ufficio Stampa Diadora-PastaZara-Manhattan


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |