Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Hongyu Liang
Chanella Stougje

Chirio - Cath Cheatley sfiora il successo al Tour of New Zeland


3.3.2011


Due piazze d'onore e un terzo di tappa, oltre al secondo posto nella classifica generale


Solo quattro secondi hanno separato Catherine "Cath" Cheatley dal successo finale del Tour of New Zeland andato ad arricchire il palmares della fuoriclasse tedesca Judith Arndt (Htc). Nella corsa a tappe disputata in quattro frazioni nell'ultimo fine settimana, la neozelandese del team internazionale Colavita-Forno d'Asolo, solo in una frazione è uscita dalle prime tre posizioni dell'ordine d'arrivo. Nelle prime due giornate segnate dalla Martinborough-Masterton di 98 km e dalla Masterton-Palmerston North di 114 km, Cath si è dovuta sempre arrendere alla formidabile Arndt che ha regolato prima otto battistrada e poi tre compagne d'avventura. Mentre nella terza, il Palmerston North Ashurst Circuit di 87 km, Cheatley si è fermata al terzo gradino del podio, alle spalle di Teutenberg (Htc) ha regolato la Olds nel volatone a ranghi compatti. Nella conclusiva Palmerston North-Masterton di 112 km è arrivato un 13° posto che ha confermato la piazza d'onore finale.

"Cath à una ragazza davvero competitiva - puntualizza la lituana Modesta Vzesniauskaite, dalla passata stagione compagna di squadra della Cheatley - ha raggiunto grande esperienza ed ha tutte le carte in regola per vincere anche il Giro d'Italia". La campionessa nazionale neozelandese in carica, classe '85, lo scorso anno vincitrice del Nrc Individual Rider Championship, assieme al gruppo dell'iridata Giorgia Bronzini e all'americana Theresa Cliff-Ryan, sarà infatti una delle punte del club gialloverde alla prossima edizione della corsa rosa.

Nel frattempo in Italia, la lituana Svetlana Pauliukaite (nella foto con Franco Chirio), ultimo innesto operato dal team manager Franco Chirio, e Rosane Kirch nei giorni scorsi hanno sostenuto i test di valutazione al centro di Medicina Sportiva di Torino, dove abitualmente si recano i giocatori di Juventus e Torino calcio e dove in passato è passato il grande Eddy Merckx. Per Pauliukaite, come per Bronzini, preparazione e concentrazione sono ormai tutte rivolte ai mondiali su pista che scattano dal 23 marzo a Apeldoorn, in Olanda.

Dall'altra parte dell'oceano il gruppo americano ritornerà al fortunato ritiro di Borrego Springs, in California (14 al 23 marzo) per preparare il debutto stagionale previsto al San Dimas Stage Race (25-27 marzo) sempre in California. Seguirà la partecipazione al Redlands Bicycle Classic (31 marzo- 3 aprile).
La Forno d'Asolo-Colavita-Tre Colli-Rougj-Idea Quick si presenterà ufficialmente lunedì 14 marzo a Montecarlo nella prestigiosa e lussureggiante location del Grand hotel de Paris-Place du Casino.

Ufficio Stampa Chirio-Forno d'Asolo


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |