Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Hongyu Liang
Chanella Stougje

La francese Pauline Ferrand-Prevot nuova campionessa del mondo juniors strada


8.8.2010




FINALMENTE L’ORO DOPO TANTO ARGENTO PER LA FRANCESE PAULINE PREVOT FERRAND, NUOVA CAMPIONESSA DEL MONDO JUNIORS STRADA

Dopo una serie infinita di medaglie d’argento, incluso quella di venerdì a cronometro, finalmente Pauline Prevot Ferrand ha conquistato la medaglia d’oro. L’atleta francese ha conquistato infatti oggi ad Offida il titolo di campionessa del mondo su strada, battendo allo sprint l’italiana Rossella Ratto e la statunitense Coryn Rivera.

“Era ora – ha dichiarato commossa Pauline – anche se ho avuto molta paura di ottenere un altro secondo posto. L'Italia è stata grande, ha controllato la corsa: io ho cercato di spendere il meno possibile e di giocarmela allo sprint. E' andata bene”.

L'azzurra Rossella Ratto, medaglia d'argento e da molti indicata come favorita all'ultimo giro, ha sfruttato il grande lavoro di Susanna Zorzi: “Ma non sono affatto delusa – ha detto – perché un podio ai mondiali è sempre un grande risultato. Devo dedicare questa medaglia alle mie compagne di squadra che nei primi giri hanno imposto un ritmo infernale scremando il gruppo e permettendomi di giocarmi il successo”.
Sull'ultimo gradino del podio si è piazzata la statunitense di origini filippine Coryn Rivera, vincitrice nel suo Paese di ben 32 titoli nazionali tra strada, pista e ciclocross.

Da sottolineare, inoltre, la straordinaria prestazione di tutta la nazionale italiana, in particolar modo di Susanna Zorzi, autrice negli ultimi due giri di attacchi a ripetizione. In particolare nell'ultima tornata ha fatto a lungo sognare il numeroso pubblico di Offida, portando un meraviglioso attacco dapprima in salita (vantaggio massimo di venti secondi), quindi poco dopo essere stata riassorbita, in discesa. La Zorzi ha concluso il mondiale al quinto posto.
Una nota, infine, sul percorso di gara, che si è dimostrato estremamente duro e selettivo.

Ufficio Stampa CAMPIONATI MONDIALI JUNIOR 2010



Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |