Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Antonella Leonardi
Yue Min Ruan
Adrie Visser

Freccia Vallone - in Belgio al via sei atlete della Safi-Pasta Zara-Manhattan


17.4.2010


Il muro di Huy. Mitico quanto micidiale. Un chilometro e trecento metri di salita, con pendenze costantemente sopra al 15% negli ultimi 500 metri. Qui di solito arriva il verdetto della Freccia Vallone. Qui mercoledì prossimo, 21 aprile, si deciderà l’edizione della corsa belga in linea valida quale quarta prova della Coppa del Mondo femminile. La rampa di Huy le ragazze l’affronteranno ben due volte. Sarà una sofferenza doppia. Infinita. Tutto il resto, i 109 chilometri che iniziano a Huy e finiscono a Huy, sarà attesa. Che arrivi il muro. Che finisca tutto.

In Vallonia ci saranno tutte le migliori atlete del mondo. A cominciare dall’inglese Nicole Cooke e dall’olandese Marianne Vos, che detengono il record di successi: tre a testa.
Quest’ultima, in tre gare della World Cup disputate quest’anno ha centrato una vittoria (Cittiglio) e due secondo posti. Un ruolino di marcia che ricorda tanto quello dello scorso anno, quando alla fine fu lei a mettere le mani sulla Coppa.
La Vos a Huy ha vinto anche l’anno scorso. E’ la grande favorita.
La Safi-Pasta Zara-Manhattan, dal canto suo, con una squadra giovane e cosmopolita è pronta a rovinare piani e pronostici. E, soprattutto, a fare esperienza, indispensabile per la crescita delle sue giovani.

In Vallonia il team di Maurizio Fabretto schiererà le italiane Eleonora Patuzzo e Marina Romoli, l’ucraina Alona Andruk, la polacca Sylwia Kapusta, la russa Oxana Kozonchuk e la lituana Rasa Leleivyte. Direttore sportivo: Aldo Piccolo.

Sito web della Flèche Wallonne femminile: http://www.letour.fr/indexFWF_fr.html

Ufficio stampa Safi-Pasta Zara - Giovanni Bertizzolo


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |