Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno


Gran Premio Liberazione: prime iscrizioni di prestigio


6.4.2010


Si avvicina un traguardo importante che merita la massima attenzione per una corsa che ha fatto la storia del ciclismo femminile italiano nel mondo. Il Gran Premio Liberazione il prossimo 25 aprile spegnerà venticinque candeline per un anniversario che segna un passaggio importante ed una continuità invidiabile nel panorama degli organizzatori del mondo del pedale femminile.

Per un appuntamento con la storia il prossimo 25 aprile a Crema, gli organizzatori del Gruppo Ciclistico Arci Cremasco, ben coordinati come sempre da Angelo Bassi, stanno lavorando da mesi per un’edizione straordinaria della corsa lombarda.

E per intensificare ulteriormente il carattere internazionale dell’evento, la segreteria del Gc Arci Cremasco sta lavorando proprio per favorire una partecipazione ampia e qualificata.

Tra le atlete maggiormente in vista che hanno assicurato la loro presenza figura senza dubbio la campionessa del mondo in carica, la vicentina di Marostica Tatiana Guderzo. Oro mondiale nell’ultima rassegna iridata a Mendrisio, bronzo olimpico nel 2008 a Pechino, la Guderzo sarà la capitana del neonato Team Valdarno, guidato da Giancarlo Montedori, che al tempo stesso ha iscritto al prossimo Gran Premio Liberazione anche la campionessa d’Italia su strada in carica, la perugina di Marsciano Monia Baccaille. Se la squadra presieduta da Leonardo Gigli è intenzionata a lasciare il segno a Crema con fior di campionesse, altrettanto determinata si dimostra la Safi Pasta Zara Manhattan, nella quale è data per certa la presenza della promessa lituana Rasa Leleivyte, capitana designata e velocista di punta della squadra lituana, di chiara matrice italiana, guidata da Diana Ziliute, già vincitrice in carriera sul traguardo di Viale Santa Maria di Crema nel 2003 e nel 2006.

Sarà invece la vincitrice degli ultimi Giochi del Mediterraneo, la trentina Luisa Tamanini il faro in corsa della squadra astigiana Chirio Forno d’Asolo, nella quale correrà a Crema anche la giovane velocista lituana Edita Janeliunaite, già a segno in questa stagione a Grenoble.

In arrivo a Crema anche le rappresentative nazionale di Stati Uniti d’America, guidata dall’iberico Manel Lacambra e Croazia. Mentre da Hong Kong arriveranno le rappresentanti dell’Equipe Giant Pro Cycling, di ritorno sulla scena del ciclismo femminile italiano.

Ufficio stampa - Alberto Rigamonti


Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |