Notizie principali


Elisa Longo Borghini ha vinto le Strade Bianche

Presentazione BePink Cogeas 2017

Megan Guarnier vince il 27° Giro Rosa

A Cittiglio trionfa la campionessa del mondo Elizabeth Armitstead

Presentazione Team Servetto 2016

[Foto] Ciclocross - EKZ CrossTour Meilen

[Foto] Europei 2015 - in linea under 23


Notizie recenti


Valcar - PBM: Marta Cavalli, la caduta e la rinascita

Servetto - Letizia Borghesi in lotta per il successo a Sanremo

Valenciana: BePink Cogeas a segno nella cronometro a squadre

Sfortunato inizio di stagione per la Michela Fanini

Servetto: quattro atlete al via della Setmana ciclista valenciana

Valcar-PBM: ecco le convocate per la Semana Valenciana

Aromitalia - Vaiano: doppio piazzamento in top ten a Montignoso

Presentata la Michela Fanini 2017

Presentato il Team Aromitalia Vaiano Fondriest

Presentazione Trofeo Alfredo Binda e trofeo Da Moreno



Oggi è il compleanno di:


Elena Leonardi

Ecco il tracciato del Trofeo Binda, disegnato per la Coppa del Mondo


4.2.2007


Con l'approvazione dei delegati dell'Unione Ciclistica Internazionale ed il beneplacito della Struttura Tecnica Nazionale della Federazione Ciclistica Italiana, i dirigenti della Società Ciclistica Caravatese hanno definito nei dettagli il tracciato del 9° Trofeo Alfredo Binda per Donne Elite del prossimo 1 aprile. Il massimo appuntamento italiano per quanto riguarda le corse in linea di ciclismo femminile del 2007 si snoderà su un tracciato nervoso, ricavato dai numerosi saliscendi che circondano Cittiglio.

Un circuito di quindici chilometri e cinquecento metri da ripetere ben otto volte, per complessivi centoventiquattro chilometri. Una distanza ed un’altimetria degne di una prova di Coppa del Mondo, a cui si candida la gara allestita da Mario Minervino e dai suoi collaboratori sin dal 2008. Si attraverseranno Cittiglio, Brenta, Casalzuigno, Casale Alto, Cuveglio, Cuvio, Azzio, Gemonio, per far ritorno su Cittiglio e transitare sotto il traguardo. Punti focali saranno le due salite inserite in ogni tornata: il passaggio da Casale Alto, nella prima parte del circuito e già sperimentato nelle precedenti edizioni del Trofeo Binda. E la nuova ascesa di Azzio, piuttosto impegnativa e degna di maggior attenzione poiché posizionata a pochi chilometri dalla conclusione.

"Abbiamo proposto un circuito che ha tutti i contenuti per far scaturire una corsa altamente spettacolare, di alto spessore tecnico – ha commentato Mario Minervino, presidente della Sc Caravatese e patron del Trofeo Binda – che l'Unione Ciclistica Internazionale ha valutato molto interessante in prospettiva Coppa del Mondo. Un percorso che si adatterà alla perfezione a chi verrà a Cittiglio assistito da un'ottima condizione di forma per affrontare le salite da protagonista ed i numerosi saliscendi che incideranno sul ritmo di gara".

Cittiglio (Varese), 4 febbraio 2007

Alberto Rigamonti



Condividi

© 2007 Ciclismo Femminile |